Candy Corn Cookies

Clicca sulle immagini per ingrandirle

Buona domenica a tutti!

Ancora biscotti, gli ennesimi, questa volta a tema di Halloween. Sono i Candy Corn Cookies.
Io non festeggio Halloween come non festeggio feste di altri Paesi. Però sono curiosa di tutte le tradizioni di Paesi vicini e lontani. Scrivevo qualche giorno fa alla mia collega-socia di blog Roberta, che è il concetto di fondo che è sbagliato, cioè quello di voler rendere nostra una festa che non lo è, solo per scopi commerciali. Io sono curiosa di Halloween in termini culinari, come posso essere curiosa dei ravioli cinesi o delle polpette marocchine. Ma mi irrita vedere i bambini italiani chiedere dolcetto o scherzetto, perché non è una festa “sentita”, proprio in quanto non nostra.
E’ come se mi dovessi mettere a festeggiare il capodanno cinese o il No Ruz Iraniano: stona.
Poi la curiosità è un’altra cosa.

La ricetta di questi biscottini è qui

Ingredienti:

300 gr di farina
100 gr di zucchero
150 gr di burro
1 uovo
50 gr cioccolato al latte
Colorante alimentare in gel arancio

Procedimento: 

In una ciotola ho messo la farina, il burro morbido, lo zucchero e l’uovo. Ho impastato per bene e quando l’impasto è stato pronto l’ho diviso in tre parti. Uno l’ho lasciato naturale, ad uno ho aggiunto del colorante arancio e all’ultimo ho unito 50 gr di cioccolato ammorbidito a bagno maria. 
Ho preso uno stampo da plum cake, stretto e lungo. L’ho coperto di carta forno e ho steso gli strati uno per uno: prima quello naturale, poi quello arancio, infine quello al cioccolato. 
Ho messo il tutto in freezer per circa 2 ore. 
Ho tolto l’impasto dal freezer, ne ho ricavato delle fette spesse circa 1/2 cm e le ho suddivise in triangolini. 

Li ho messi in forno a 180° per circa 15 minuti.


24 Responses to Candy Corn Cookies

  1. Ciao Miky buondì!
    Sono perfettamente d'accordo con te, per quanto riguarda halloween!
    Non l'ho mai sentita come festa, non ne conosco le tradizioni,e non credo che i bimbi italiani la conoscano e la sentono al pari di altre festività tradizionali!
    Comunque, i tuoi biscotti sono bellissimi da vedere, davvero!
    Carinissimi!!!
    Buona domenica!

  2. Halloween = America
    ma i dolcetti per Halloween ce li facciamo anche noi.
    Bellissimi questi biscottini, non li conoscevo,
    Baci baci

  3. Halloween o no sti biscotti sono favolosi.
    Comunque a casa i bimbi vengono e a me dispiace lasciarli a mani vuote. Piccolo scalatore ormai li aspetta e ci tiene a fare bella figura, così la voce si è sparsa ed il campanello suona.
    Quest'anno qualche mamma mi ha chiesto di andare insieme a loro a fare un giro coni bimbi, ecco io eviterei volentieri….
    baci
    alice

  4. che carini :-). Questi sono buoni tutto l'anno!!!
    Buona domenica!!

  5. Vado retro Halloween! Benvenuti ai tuoi biscotti 😛 Un bacione Michi :*

  6. Simona says:

    Anch'io non festeggio Halloween, una volte nella vita però mi piacerebbe essere in America in questo periodo per respirare la vera atmosfera di questa festa! Questi biscotti sono uno spettacolo Michy! Li proverò!
    Un bacione e buona domenica!!!

  7. Ciao!
    Beh, questi dolcetti sono davvero bellissimi!
    Io purtroppo a volte vengo coinvolta da Halloween perché le bambine me lo chiedono..e lo insegnano anche a scuola alla lezione di inglese…per cui la zucca tagliuzzata mi diverte metterla fuori dalla finestra, due biscotti 'mostruosi' li preparo..ma tutto qui…per il resto concordo, ad ognuno le sue di tradizioni!
    Besitos!! Roberta

  8. carmencook says:

    Sono perfettamente daccordo con te Michela!!
    Ma poi per noi molisani, è la giornata legata alla rabbia e alla tristezza in quanto, il 31 ottobre del 2002 a seguito del terremoto che colpì violentemente la nostra regione,in un paesino chiamato San Giuliano di Puglia persero la vita nel crollo di una scuola ben 27 bambini e una insegnante!
    Questo è un altro motivo per cui non amo la festa di Halloween!!!
    Apprezzo comunque tutte le ricettine attinenti a questa festività compresi i tuoi golosissimi e coloratissimi biscotti!!
    Un bacione e buon inizio settimana
    Carmen

  9. Michiiiii, che bell'idea!!!!

    Eh, io al contrario amo festeggiare tutto ^_^ Seguendo questa logica non dovrei festeggiare neanche natale, essendo io atea, ma le atmosfere festose sono troppo belle *___*

    Poi che è una forzatura per alimentare il consumismo, ahimè, sono d'accordo! 🙁

    Buona domenica tesoro!!

  10. Roberta says:

    Sai che con me, soprattutto quando si parla di curiosità per gli altri popoli e i loro usi e costumi, sfondi una porta aperta…..se poi ti presenti con questi biscottini!!! 🙂
    Baci Socia, grazie! 🙂

  11. Dani says:

    Non posso che darti ragione! E' ridicolo cercare di importare una tradizione al puro scopo di vendere gadget, soprattutto una cosa come Halloween che si basa su credenze troppo lontane dalle nostre e che quindi si traduce esclusivamente nella vendita di zucche e fantasmini…
    Ciò non toglie che i nuovi gusti a tavola sono sempre bene accetti e non mancherò di provare questi biscotti!
    Buona domenica

  12. i5mondi says:

    bè , anche io sono d'accordo, come nn esserlo?! però a me piace preparare qualcosa di mostruoso per la cena o l'aperitivo del 31 ottobre e credo che non ci sia niente di male a intagliare una zucca e metterla fuoridalla finestra se non altro per far giocare i bambini e…noi grandi!
    è un' occasione per fare una piccola festa!!!!
    baci

  13. Ely says:

    Oh tesorina, beh.. come non darti ragione? E poi ti dirò.. Halloween non mi dice proprio niente. Da sempre. Sarà che sono già 'piena' di tombe, analisi di resti umani ecc.. ogni giorno, per studio, ma proprio non la sento una festività 'italiana'. Questi cookies però.. li sento taaaaaanto miei eheheh.. che buoni devono essere?! Sei stata bravissima anche nella realizzazione. Stai meglio, amica mia? Sono qui, ricordalo! 🙂

  14. Valentina says:

    Quoto, quoto, quoto. Ogni singola parola. E' proprio come la penso io! 🙂 Però la curiosità è forte, come sai amo sperimentare, curiosare, scoprire cose nuove… ti capisco perfettamente! E senza la curiosità non avresti scoperto questi deliziosi biscotti che proverò presto, segno la ricetta! Che sfizio l'impasto tricolore e che buoni devono essere! Un bacione e buona serata :*

  15. m4ry says:

    Sono totalmente d'accordo con te ! Ognuno dovrebbe tenersi le proprie tradizioni…provare le ricette è diverso…e questi biscotti, sono assolutamente da provare :))
    Baciotti tesoruccia mia 🙂

  16. Monica says:

    Che belli questi biscotti, bella idea!!!!

  17. Sono ripetitiva, lo so, l'ho già scritto altrove: quando ero bambina, si andava a bussare alle porte dei vicini il 2 novembre a chiedere cioccolate e caramelle travestiti da morti, con vestiti vecchi, niente di spaventoso. Se una tradizione esiste già, per copiare quelle degli altri? A me tocca festeggiarla qua e non vedo l'ora che passi, voglio il Natale! Buona settimana Michela!!!

  18. Alessia says:

    Anch'io sono d'accordo con te e poi è una festa che proprio non mi piace!!! Soprattutto i biscotti a forma di dito da strega mi fanno un'impressione, sono orribili!!!
    I tuoi biscottini invece sono molto graziosi e allegri!!
    Un bacione.

  19. Mammalorita says:

    ciao sono d'accordo con te!!!!non capisco perchè prendere le feste altrui quando ad esempio quì in sicilia c'è un rituale bellissimo per la commemorazione dei defunti con tradizioni uniche come far trovare giocattoli ai bimbi dicendo che sono stati portati dai nonni o da altri cari che non ci sono più assieme alla frutta martorana e alla pupaccena (bambola di zucchero) ma purtroppo tutte queste cose ed altre ancora sono state spiazzate quasi del tutto da "dolcetto o scherzetto)…..un saluto affettuoso…

  20. Mammalorita says:

    ps.scusami mi sono lasciata andare ad uno sfogo dimenticandomo di farti i miei complimenti per i tuoi favolosi biscotti!!!!un saluto…

  21. @Silvia, Cri, grazie ^___^
    @Alice, certo che i bambini non si lasciano a mani vuote! a me non è mai successo che suonassero, solo una volta mentre ero a casa di un'amica. Però la cosa mi fa tristemente ridere….
    @Elisa, Vale, :***
    @Simona, sicuramente Halloween vissuto in America è un'altra storia….
    @Roberta Morasco, certo ai bambini è difficile dire di no….comunque resto sempre per la libertà individuale di fare ciò che si desidera 🙂
    @Carmen, me lo ricordo bene quel terremoto :'(
    @Valeu, in realtà credo che ognuno debba fare ciò che sente. Io non festeggio Halloween perché non provo nessun sentimento verso questa festa.
    @Roberta-socia, :****
    @Dani, purtroppo in Italia siamo capaci di fare business su qualsiasi cosa…
    @i5mondi, non trovo che ci sia niente di male, se uno sente di farlo.
    @Ely, poi ti scrivo con calma… :***
    @Valentina, Mary, Polpetta, grazie di cuore…vi bacio tanto!
    @Alessia, siiiiiii…anche a me i biscotti a forma di dito mi fanno impressione….non li farei mai!!
    @Lorita, vedi che molte volte non cnosciamo nemmeno le nostre di tradizioni…..ed è un peccato che vadano perse. Ti bacio!

  22. O uno di questi dolcetti… oppure scherzetti per tutto l'anno!!! Puahahaha.
    Scherzi a parte nemmeno io adoro appropriarsi di festività che non ci appartengono. Un conto é comprenderne la cultura, un conto é prendere la festa e trasporla alle nostre latitudini senza un perché che non sia puramente consumistico. Una volta sono stata a festeggiare un capodanno cinese con l'associazione cinese che c'é qui da me. E ti assicuro che di commerciale non ha proprio niente, per loro é gioia di stare insieme, di festeggiare, di cantare,… e ci hanno accolti benissimo, con una grande gioia per noi "stranieri" che volevamo saperne di più sulle loro usanze. Un'esperienza fantastica.
    Che dici, uno di questi dolcetti me lo tieni da parte? Sono carinissimi così colorati. Molto autunnali… Bacioni

  23. Matteo says:

    Io sono cresciuto a pane e horror (serie di "Halloween" compresa), quindi per me questa festa ha un significato un po' particolare.
    Da anni 'festeggio' facendo una maratona di film horror e mangiando schifezze. Potrei farlo in qualsiasi periodo dell'anno, lo so, però a me piace farlo il 31 notte.
    Mi sono creato una mia 'tradizione', che male c'è? 🙂

    Adoro l'atmosfera che si crea in America nei giorni che precedono la festa e il giorno stesso, e un giorno mi piacerebbe viverla di persona. Prima o poi ce la farò.

    Belli comunque i biscotti 🙂

  24. @Elle, te ne mando una carriola di dolcetti 😀
    @Matteo, cosa c'è di male? niente, se a uno piace festeggiarlo. Io non amo festeggiarlo, ciò non toglie che ne sia curiosa. Poi io destesto gli Horror 😀 bleah!!
    :******

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *