I panini tipo Mac Donald’s

clicca sulle immagini per ingrandirle
LA PREMESSA

“Ma perchè, famme capì, nun hai seguito la riscetta mia?”
“ma io mica lo sapevo che te avevi fatto i panini…ho preso n’artra riscetta”

Fulmini e saette hanno attraversato l’aria, elettricità tra i nostri telefoni, sfottò coll’amico mio Piero (coll’amico è licenza poetica :D)

“Vabbé su, che sarà successo mai?”
“Gnente gnente”, mi ha risposto lui, che già meditava vendetta, non ho alcun dubbio 😀

Dopo, ogni scusa è stata buona per rammentarmi che non avevo seguito la riscetta sua.

“Ah Pié, mi diresti che dosi devo seguire per fare questo e quello?”
“Si si…anche se non hai seguito la riscetta mia”


“Ah Pié, ma ti piace questa cosa che ho fatto?”
“Si si….certo quella volta non hai seguito la riscetta mia”


Aridaje!


“Ah Pié, c’ho in mente ‘na cosa, guarda…”
“Si si, ma non hai seguito la riscetta mia”

 😀 😀 😀

VABBE’, HO CAPITO, FAMO STI PANINI E NON SE NE PARLI PIU’! 😀

Ecco il motivo per cui vedrete qui pubblicate due ricette per la stessa tipologia di panino.

IL CONFRONTO:

Il mio giudizio è che siano entrambe validissime. La differenza più sostanziale, a mio avviso, sta nelle uova. Piero le mette, Paoletta no. Sono due modi differenti di pensare, ma in entrambi i casi io ho gustato panini morbidissimi e squisiti. Mi riesce davvero difficile scegliere…e spero che Piero mi vorrà bene lo stesso 😀


COM’E’ NATA LA STORIA DEI PANINI: 

Mentre le ferie delle festività giungevano a termine, volevo cucinare qualcosa, anzi, volevo fare un lievitato. Ma non sapevo cosa. Sapete quei giorni dove siete tutta una smorfia? Così: mmmffffff (a metà tra uno sbruffo e un mmm di indecisione).

Poi non lo so come m’è venuto in testa, mi sono detta facciamoci il mac in casa.
Dunque, tutto quello che mi serve per panificare, neanche a dirlo, ce l’ho
Poi mi serve un pezzo di carne buona da macinare: ce l’ho!
Un formaggio buono per un panino: ce l’ho! (sottilette? NNNNOOOOOOOOO! Andiamo di Emmenthal)
Un’insalatina bella bianca: ce l’ho dell’orto!
La maionese, mica vorrai fare il panino senza maionese: se la famo a casa, con le uova di casa,  con l’olio di casa e coi limoni di casa!
Ragazzi miei, sono usciti di una tale sofficità che quasi avevo paura non fossero cotti. Ho infilato uno stecchino nel fianco e quando l’ho tirato fuori  era perfettamente asciutto. 
Cavoli, ma allora sò proprio morbidi accussì! mi sono detta.
Poi è arrivato il momento della farcitura. Nel primo caso ho preparato una maionese con uova, olio, sale e limone, con il mixer.
Gli hamburger li ho realizzati tritando un pezzo di carne di ottima qualità. L’ho aromatizzata con prezzemolo, noce moscata, pepe, aglio grattugiato, sale e una spolverata di parmigiano (per me è importante che l’aglio sia poco e grattugiato perché così è solo un aroma e non invade il sapore della carne).
Le patatine le ho sbucciate e fritte con rosmarino e aglio in camicia (anche qui, l’aglio è più un profumo, che un sapore). Sono gustosissime.

Nei panini di Piero invece ho messo una meravigliosa maionese montata a mano da mia madre…devo dire altro? Ah sì, alla farcitura ho aggiunto due fettine di pancetta arrostita….il ripieno era più gustoso, questo si. 

Panini buonissimi, che ve lo dico a fare. In entrambi i casi  fotografato con attentatori alle mie spalle, che non appena ho terminato sono fuggiti col piatto in mano pé magnà 😀



Ingredienti:

500 gr di farina (metà manitoba, metà 00)
300 ml di latte
30 gr di burro
10 gr di strutto
20 gr di zucchero
8 gr lievito di birra fresco
10 gr di sale
1/2 cucchiaino di malto (io ho usato il miele)

Per finire


Latte
semi di sesamo

Procedimento:

Intiepidite il latte e scioglieteci dentro il miele e il lievito. Lasciate riposare 10 minuti
Setacciate le farine e inseritele nella planetaria
aggiungete quindi il latte con lievito e iniziate a miscelare 
Aggiungete lo zucchero, e fate assorbire
Aggiungete il sale, e fate assorbire
In ultimo aggiungete lo strutto e il burro, poco per volta, lasciando assorbire
Fate incordare e poi mettete a lievitare fino al raddoppio, coprendo (circa 1 ora)
Prendete l’impasto e date delle pieghe di tipo 2
Rimettete nella ciotola e fate riposare, sempre coperto, 20 minuti
Riprendete l’impasto e procedete con le pezzature, da 100 gr l’una
ora formate i panini congiungendo i lembi verso il basso in modo che le giunture siano alla base del panino e la superficie sia liscia. 
Sistemate i panini su una placca coperta di carta forno e fate riposare 10 minuti. 
Ora con delicatezza, pennellate i panini con il latte e fateci scivolare i semini di sesamo a pioggia
Coprite e lasciate lievitare fino al raddoppio (1 ora circa)

Infornate a 190° fino a doratura



Ingredienti:

320 gr farina manitoba
320 gr farina 00
180 gr latte
140 gr acqua
2 uova
40 gr burro
10 gr sale
25 gr zucchero
10 gr lievito di birra

Per finire

Latte
semi di sesamo


Procedimento:

Sciogliere il lievito e lo zucchero nell’acqua. 
Impastare i rimanenti ingredienti mettendo il sale e il burro alla fine. 
Far lievitare fino al raddoppio (un’ora circa). 
Formare pezzi da 80-100 gr e far lievitare. 
Prima di infornare spennellate la parte visibile dei panini con un poco di latte e cospargeteli di semi di sesamo. 
Infornate a 200° per 15 minuti, poi continuate a 180° fino a cottura ultimata.


48 Responses to I panini tipo Mac Donald’s

  1. Edith Pilaff says:

    Che fame!Ricetta segnata al volo,Chiaramente un grazie sacrosanto a te, allo Zio Piero e a Paoletta…
    Un bacio.

  2. Sono favolosi entrambi…complimenti!

  3. Sara says:

    bhe entrambe le versioni mi sembrano ottimamente riuscite…bravaaa :)! le foto poi parlano da sole! sei davvero brava Michy..complimenti :))!!

    UN bacioneeee
    Sara

  4. Michi, io son quì che bevo un te caldo e me magno un activia.. e tu mi pubblichi l'hamburger?! 😀 FA-VO-LO-SI! Come te! :***

    Ps: ho letto il tuo invito del post scorso! Se passo da Roma (cosa che voglio fare assolutamente) ti avviso sicuro! :***

  5. Ely says:

    Eheh! Siete adorabili! 😀 E non ho parole, oracolina.. un panino così sarebbe una vera gioia.. per di più fatto in casa!! Congratulazioni ad entrambi, miticissimi <3 Sono foto che rubano la parola…!! Bacione e un abbraccio!!

  6. Effettivamente sono entrambi una meraviglia, io tirerei un morso a destra ed uno a sinistra!
    Poi Michela tu ormai sei diventata la regina dei lievitati!!!
    baci
    alice

  7. Tu così mi uccidi Michela… Io al panino non resisto. E le patatine con il rosmarino!? Ahhhhhhh potrei impazzire, voglio tutto subito adesso! Basta, mollo tutto, vengo a Roma e vengo a vivere con te *_*

  8. Valentina says:

    Ahahahaha Michi, i tuoi post sono bellissimi 😀 Dunque, diciamo che io mangerei quello di Paoletta e quello di Zio Piero, uno dopo l'altro, intervallati da un tot. indefinito di patatine fritte e una Coca cola grande. Solo dopo potrei dire la mia 😀 Adesso ti dico che tu sei stata straordinaria come sempre e che entrambe le versioni mi ispirano un sacco. Io non mi cimento nemmeno, MAGNO… che è meglio! 😉 😀 Bacio tesoro mio, complimenti :* tvb :*

  9. Michela e' sempre un piacere passare di qui 🙂 tu hai dei risultati incredibili con i lievitati !!!! Mi devo impegnare di più !!! Intanto segno e quando trovo lo strutto ( abbi pazienza e' un periodo de corsa) faccio tutto in primis il Danubio 🙂
    Farcitura perfetta anche mia mamma fa la maionese a mano!!! Bonaaa!

  10. Lo Ziopiero says:

    Ahahaah, kettepossino!!!

    Meno male che poi i panini li hai rifatti seguendo la mia riscetta e meno male soprattutto che li hai apprezzati, altrimenti oggi mi avresti steso! 😀 😀 😀

    Sai quel è la verità? Quando mi hai inviato in anteprima la foto dei panini, questi erano così belli che pensavo fossero i miei! :D: D 😀

    Poi comunque quando mi hai detto che erano di Paoletta sono stato contento perché avevi scelto benissimo 😉

    Alla prossima…e mi sa pure che so di che si tratta, vista la tua adesione al mio post di oggi!!!

    :))

  11. Francesca says:

    ma io sono una drogata di panini hamburger!!!!!
    (si, è vero lo dico di tutto e me magno tutto e dippiù ma gli hamburger ehhhhhh—-> sospiro)
    sono fantasmagorici Michela!Complimenti!!
    un abbraccio
    Francy

  12. Michy sono entrambi da urlo!!!!! Potrei dirti quale preferisco solo dopo averli assaggiati:)
    Bravissimaaaaaaaaaa!!!!!!!!! Un bacione!

  13. Alessandro says:

    Qualcosa mi dice che sono 1000 volte migliori di quelli del Mc.
    Ancora una volta complimenti.
    Sei fenomenale!!!! Un abbraccio :-D.

  14. m4ry says:

    Mi fai morire dal ridere con questi post..e oggi, mi fai morire anche di fame..ma che spettacolo è ???
    Un bacio da Padova..;)

  15. Roberta says:

    Ahahaha, ad essere onesti Michi, io non ti avrei dato nemmeno il tempo di fotografarli!!! 🙂
    Spettacolari!
    Baci!!! :**

  16. Matteo says:

    Risate a parte :'D io li trovo meravigliosi, in entrambe le versioni! *____* SBAV!

  17. Erano questi che cercavo sul tuo blog qualche settimana fa…
    Non li ho trovati, ed è successo un disastro..
    Mi sono venute fuori delle pagnotte!
    Ci devo riprovare allora!

  18. carmencook says:

    Che visione paradisiaca!!
    Stupendi i tuoi panini Michy!!
    Me ne invii uno via mail!!!
    Un bacione grande e buon fine settimana
    Carmen

    Ops, dimenticavo, anche un cartoccio di patatine fritte!!

  19. Omero says:

    Capolavoro!

    Ore 19:00, attesa per la cena… appetito raddoppiato :)))

    Brava! Anzi Bravissima! :)))

  20. Paco Garcia says:

    FELICIDADES POR LA RECETA Y POR EL BLOG, ESTA GENIAL, ASI QUE CON TU PERMISO ME QUEDO MIRANDO COSAS RICAS POR AQUI, SALUDOSSSS

  21. Chiara says:

    io ho avuto la fortuna di mangiarli…sono una cosa indescrivibile. avete presente il panino del mc??? ecco non c'entra un emerito Puffo 😉 questi sono meravigliosi. il pane, la sua consistenza, il suo sapore e la sua freschezza. la carne…di quella buona…e tutto freschissimo….ho di nuovo l'acquolina in bocca…. 10 e lode per questi panini, li volevo, li ho desiderate e grazie a te lli ho potuti addentare 😉
    brava Micia 🙂

  22. FrammentAria says:

    Bentornata tesoro!!
    eccolo qui, il paninazzo :))
    sia chiaro, non me lo sono pappato io!!!!
    :))
    ti abbraccio!

    • Sarò ripetitiva: sei uno SPETTACOLO!
      Ti adoro da capo a piedi… Ma perché non l'hai mangiato?? Mica per la storia del guardaroba??
      Appena mi collego dal pc (ora sono con il l'aifon) aggiungo alla mia rubrica.
      Ti abbraccio così forte che ti stritolo!!

  23. FrammentAria says:

    ehm…rettifico….non me lo sono mangiato TUTTO io :))))))

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *