Zuppa di pesce povero

Zuppa di pesce 2 copia

La fortuna di vivere in località di mare, o limitrofe al mare, è quella di sapere fin da piccoli che cos’è il vero sapore di pesce (sempre a patto di possedere una famiglia che lo ama, come nel mio caso).

In una zuppa, lesso, cotto in forno o saltato in padella….si può passare da una variante all’altra senza mai perderne il gusto, anche se ognuno di noi ha poi le sue giuste preferenze.

Quella che vi presento oggi è una zuppa di pesce cosiddetto povero…povero solo nel prezzo, rispetto ad altri pesci, ma ricchissimo di sapore e di proprietà nutritive. Affondare un crostino, o un pezzo di pane, nel suo brodetto, è un’esperienza paradisiaca. Parola mia.

 

5.0 from 1 reviews
Zuppa di pesce povero
 
Autore:
Resa: 4 persone
Ingredienti
  • éer il brodo
  • Scarti del pesce (teste e lische)
  • Sedano
  • 1 cipolla
  • 100 g di polpa di pomodoro a pezzi
  • Per la zuppa
  • 1 cefalo sfilettato
  • 1 sgombro sfilettato
  • 100 g di merluzzo fatto a cubetti
  • 100 g di tonno fresco fatto a cubetti
  • 10/15 pomodorini ciliegini
  • 100 g di polpa di pomodoro a pezzi
  • Aglio
  • Prezzemolo
  • Olio
  • Sale
  • Peperoncino
Preparazione
  1. Preparate il brodo mettendo a bollire 1,5 lt di acqua con gli scarti del pesce e gli odori (cipolla, sedano, pomodoro).
  2. Lasciate bollire per circa 20 minuti.
  3. In un tegame, fate imbiondire l'aglio in un paio di giri di olio.
  4. Togliete l'aglio e gettetaci dentro i pomodorini fatti a pezzettini.
  5. Lasciate andare per un paio di minuti, poi aggiungete il pesce a cubetti, facendolo saltare.
  6. Aggiungete la polpa di pomodori a pezzi.
  7. Iniziate così la cottura della zuppa, a fuoco basso, aggiungendo un po' per volta il brodo di pesce che intanto continuerà a bollire.
  8. Dopo circa 15/20 minuti, adagiate nella zuppa i filetti di cefalo e di sgombro.
  9. Lasciate cuocere ancora altri 20 minuti, mantenendo la zuppa sempre brodosa, aggiustando di sale e peperoncino.
  10. A 5 minuti dalla fine, aggiungete prezzemolo tritato.
Note
Per un puro fattore estetico, ho deciso di lasciare la pelle al filetto di pesce intero, ma se lo preferite, potete toglierla prima, sapendo però che molto probabilmente in cottura il filetto di romperà.


6 Responses to Zuppa di pesce povero

  1. Andreea says:

    Anche se non è tanto che ho mangiato, questo piatto mi fa proprio venire acquolina in bocca. Troppo buono !

  2. zia Consu says:

    Parole sante!!! Anch’io sono nata e cresciuta sul mare e queste zuppe sono le mie preferite 🙂 Noi adoriamo il cacciucco ma anche la tua sono certa che andrebbe a ruba ^_*

  3. Silvia Brisi says:

    Buonissima Michela, amo il pesce e questa zuppa è davvero saporita e squisita!! Buona serata!!

  4. Ciao tesorina ? come va?questa zuppa di pesce dev’essere squisita. . . peccato essere abituati al buon pesce come me o te, perché qui il poco pesce che mangio non sa mai di nulla. Ogni tanto fuggire in calabria solo per mangiare un pò di pesce come si deve. Un abbraccio dolcissima amica mia
    Ps. Sono riuscita a recuperare quel servizio che mi avevi segnalato! Grazie mille!

  5. m4ry says:

    Amica, è un piatto che adoro…immagino di tuffare fette e fette di pane in quel sughetto…
    Ti abbraccio forte <3

  6. Emanuela says:

    vero! il pesce è povero solo nel prezzo ma nel gusto è eccezionale poi fare scarpetta nel sughetto è troppo godurioso *______*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rate this recipe: